Come sincronizzare la chiavetta USB con il PC in pochi click

Tanti anni fa comprai una delle prime chiavette USB da 32 GB uscite sul mercato. Ricordo ancora di averla pagata una sessantina di euro, e li valeva tutti perché ad oggi non ha mai perso un colpo, anche se l’esterno è così consumato da non poter leggere più neanche la marca. Da più di un quinquennio questa chiavetta fa il suo dovere, pare indistruttibile, ma sappiamo tutti che prima o poi il nostro mini-archivio portatile ci tradirà. E per questo motivo tutti noi abbiamo una copia di sicurezza del contenuto della chiavetta sul PC, mi auguro.

Per fare il backup di file e cartelle su Windows ci sono programmi appositi, come l’ottimo e gratuito Comodo Backup, o i prodotti Acronis.

Spesso però ci si porta dietro i documenti importanti, alcuni programmi o gli mp3 preferiti, e a volte capita di inserire nuovi file, o modificarne altri. Questo può succedere con la USB quando si è in ufficio, o a casa di un amico o di un collega, oppure a casa nostra, dove lavoriamo direttamente con i file salvati sul PC, senza inserire la chiavetta. Ogni volta che apportiamo modifiche all’uno o all’altro supporto, poi ci tocca allinearli, ricordandoci cosa abbiamo aggiunto o aggiornato e dove. E non sempre è così semplice …

Come fare a capire cosa è aggiornato sulla USB e cosa invece è più nuovo sul PC ? Come essere sicuri di non perdere nessun appunto, di non sostituire il file aggiornato con quello vecchio ? Insomma come fare a sincronizzare chiavetta USB e PC rendendole perfettamente identiche ed aggiornate ?

Ecco che ci viene in aiuto un vecchio programma, potente quanto famoso, che si usa sin dai tempi del vecchio Dos:  XCOPY., insieme ad un’interfaccia molto particolare: Datalign

XCOPY

Questo programma, esistente anche su Windows, serve a copiare file e cartelle da una destinazione e l’altra, con una serie di comode opzioni per decidere quali file copiare, se creare le cartelle, se copiare anche i file nascosti, eccetera.

Ed è quindi in grado di copiare e sovrascrivere solo i file con la data più recente, cosa che fa proprio al caso nostro.

XCOPY funziona con la riga di comando dal Prompt dei comandi: quella finestrella stile Dos che appare scrivendo “cmd” nella finestra Esegui di Windows (tasti [Windows] + [R]), o cliccando su “cmd.exe” dopo aver scritto “cmd” nel campo di ricerca del menù Start.

Una volta avviato il prompt dei comandi, digitiamo xcopy /? per ottenere l’aiuto in linea e l’elenco dei parametri.

Per copiare il contenuto di una cartella su un altro supporto, o in un’altra cartella, e aggiornare solo i file più vecchi, creando eventualmente cartelle e file inesistenti nella destinazione, ci basta usare l’opzione /D /E. Ad esempio:

  • apriamo Gestione Risorse (tasti [Windows] + [E]), entriamo nel disco C: e creiamo la cartella prova (tasto destro > nuova cartella)
  • facciamo doppio click sulla cartella prova e creiamo due ulteriori sottocartelle: uno e due
  • entriamo nella cartella uno e creiamo la sottocartella gennaio
  • ora entriamo nella cartella C:\prova\uno e copiamoci dentro dei file a caso dal desktop o dai documenti; copiamo un file anche dentro la cartella gennaio
  • apriamo il prompt dei comandi ([Windows] + [R] > “cmd”) e digitiamo:
    xcopy.exe "C:\prova\uno" "C:\prova\due" /D /E
  • osserviamo XCOPY al lavoro e poi esploriamo la cartella due con Gestione Risorse: troveremo i file della cartella uno nella cartella due, compresa la sottocartella gennaio con i suoi file.

xcopy2

Come si può vedere dall’immagine, XCOPY ha copiato tutti i file e le cartelle che ha trovato perché la cartella di destinazione era vuota. Ma se ora ripetessimo lo stesso comando:
xcopy.exe "C:\prova\uno" "C:\prova\due" /D /E
XCOPY non copierebbe nessun file, perché il parametro /D gli dice di sovrascrivere solo i file più vecchi.

Abbiamo copiato cartelle e sottocartelle e confrontato le date dei file con un’unica operazione: fantastico !

Datalign: xcopy interface

XCOPY è potente ma manca di interfaccia grafica e di funzioni dedicate all’allineamento bidirezionale. Niente paura, Datalign fa proprio questo.

Con Datalign basta impostare le due cartelle, scegliere se fare la copia in una direzione piuttosto che in un’altra, o anche in modo bidirezionale (prima da A a B, poi da B ad A), selezionare le opzioni e premere [Esegui]. Tutto qui: l’operazione terminerà con il report delle operazioni aperto con Blocco Note, e il nostro allineamento bello che fatto !

Inoltre Datalign è in grado di impostare i permessi di lettura e scrittura di file e cartelle usando il comando ICACLS: potremo quindi creare una chiavetta USB con una cartella non cancellabile, se non con una formattazione !

Per installare Datalign:

Usare questo programma è piuttosto semplice. Mettiamo di avere i nostri dati “portatili” nella chiavetta, dentro la cartella “K:\Miei Documenti“, e di averli anche sul PC nella cartella “C:\Users\Max\Documenti\Doc-chiavetta“:

  • inseriamo la chiavetta in una porta USB. La prima volta Windows assegna una lettera di unità ad una nuova chiavetta, mentre le volte successive la riconosce e tenterà di assegnarle la stessa lettera, se possibile.
  • eseguiamo Datalign cliccando sul link creato in precedenza
  • nel campo Cartella A clicchiamo su [Seleziona] e selezioniamo la cartella Miei Documenti dentro la chiavetta K:
  • ora clicchiamo su [Seleziona] a destra, nel riquadro Cartella B e selezioniamo la cartella C:\Users\Max\Documenti\Doc-chiavetta
  • è anche possibile copiare l’indirizzo da Gestione Risorse e incollarlo nei due campi, o scriverlo a mano
  • ora clicchiamo sul pulsantone centrale per definire la modalità di copia: A > B, A < B oppure bidirezionale: A<>B. Scegliamo quest’ultimo, così le due cartelle si allineeranno “scambiandosi” tra loro i file aggiornati o nuovi
  • osservando le opzioni per capirne il significato, lasciamo quelle di default così verranno sostituiti solo i file vecchi, create le cartelle, anche se vuote, e sovrascritti i file senza conferma
  • nel riquadro sotto, ad ogni nostra azione verranno aggiornate le righe di comando: qui possiamo anche aggiungere delle opzioni di XCOPY a mano e addirittura inserire righe nuove, creando un vero e proprio batch file con comandi Dos
  • premiamo [Esegui] per procedere con l’allineamento: si aprirà un prompt dei comandi dove potremo vedere XCOPY all’opera, e alla fine anche il Notepad con il report dell’operazione.

Durante l’operazione di allineamento, se la quantità di file è grande, il log a video potrebbe anche apparire in ritardo, facendo sembrare bloccata l’operazione; in realtà XCOPY continuerà a lavorare e in breve tempo porterà a termine l’operazione aprendo il log file.

Datalign è gratuito, leggero e non richiede installazione: un piccolo software che ci farà risparmiare un sacco di tempo e ci eviterà la perdita di appunti e file preziosi !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *